Tutto quello che avresti voluto sapere sul denaro, sul risparmio, sugli investimenti e sulla finanza che non hai mai osato chiedere!


di Francesco Carla'
Il Master "Investi Personalmente" con Francesco Carla' e' l'esclusivo videocorso in 30 lezioni per imparare a gestire in modo Autonomo e Indipendente i propri Investimenti.

CLICCA QUI per saperne di piu'.

Da Zero A Investitore Intelligente

Consulta subito
l'edizione digitale


SuperMaster Live con
Francesco Carla'
>> Entra

Scopri tutti gli
strumenti per fare
di te un investitore
>> Entra



di FinanzaWorld staff

Conti correnti on-line

del 14/04/2007
di FinanzaWorld staff

Il Conto Corrente è il servizio attraverso il quale
la banca si incarica di effettuare  riscossioni
e pagamenti per conto del contraente, utilizzando
le somme depositate.
I conti correnti in Italia sono tra i più onerosi d'Europa.
Molti correntisti, trader e investitori italiani
hanno cercato di sfuggire dall'alveo dei
"soliti tartassati", passando dai conti correnti
tradizionali ai conti on-line, con i quali
si risparmia circa il 30%.
 


I conti on line sono conti telematici:
quasi tutte le operazioni si fanno via computer, decisamente
nulla a che fare col vecchio conto corrente bancario.
Questa tipologia di conti fu introdotta da
istituti sviluppatisi con la new economy, successivamente
anche le aziende di credito tradizionali, vista la crescente
domanda, si sono adeguate, creando parallelamente
ai conti correnti classici dei conti "fai da te" on-line.

 

Quindi sono due le forme principali di conti on line:

 

conti correnti aperti in una banca "tradizionale",
che possono essere gestiti anche on line se si
sottoscrive il servizio di home banking;
 

conti correnti delle "banche on line", che nascono
per essere usati via Internet, pur conservando la
possibilità di fruire di uno sportello "fisico"
per alcune operazioni.

 

 

Dati i minori costi di gestione del personale e delle
strutture, la seconda tipologia di conto, in genere,
offre maggiore convenienza.
Del resto, anche l'uso dell’home banking connesso
ad un conto corrente in una filiale tradizionale
permette di risparmiare, infatti un’operazione disposta
on line, generalmente, ha commissioni inferiori rispetto
alla stessa operazione effettuata allo sportello.

 

Il conto corrente on-line oltre a permettere un abbattimento
dei costi dà la comodità di avere una banca aperta h24.
Se si vuole dare un'occhiata agli acquisti fatti con il bancomat
o con la carta di credito, non si dovrà aspettare la fine del mese:
un clic del mouse e il gioco è fatto, apparirà una schermata con
gli ultimi movimenti sul conto corrente o con la carta di credito.
Ma non solo, si possono controllare le bollette in scadenza
che stanno per essere addebitate, gli stipendi ricevuti, gli
accrediti e molto altro.
Va ricordato, inoltre, che i conti bancari on-line, in genere
offrono tassi attivi veramente remunerativi, ancorati ai movimenti
dei tassi delle Banche Centrali.
 

Da un'indagine campionaria condotta dal Centro Studi
dell'Associazione Bancaria Italiana i principali motivi
che hanno spinto gli italiani ad usare internet sono:
la comodità e la praticità del servizio (per l’81% del campione),
il risparmio di tempo (per il 26%), i prezzi più contenuti
rispetto a molti servizi tradizionali (12%).

 

Oltre 6 milioni di italiani hanno un conto on-line,
e circa la metà di loro sono utilizzatori assidui,
di questi, circa due milioni effettuano operazioni
via internet, mentre un milione usa il conto on-line
principalmente per seguire le operazioni fatte allo sportello.
 

L'italiano-tipo che gestisce il conto corrente via internet,
ha meno di 45 anni, e controlla i propri conti collegandosi
al sito tutti i giorni per fare operazioni o vedere l’estratto conto.
Chi usa internet solo per la lettura dei dati e informazioni,
accede al sito, mediamente, una volta a settimana.
Il 68% degli italiani che utilizzano  assiduamente l’internet
banking ha meno di 45 anni e il 70% sono uomini.
Per il 31% si tratta di laureati.

 

L’operazione on-line fatta più comunemente è il bonifico
(la fa l’80% dei correntisti on-line), poi viene la ricarica
del cellulare (57%) e quindi il pagamento di tasse e bollette
(rispettivamente il 37% ed il 30%).

 

Per aiutare i potenziali clienti nella
scelta del conto corrente, le Banche italiane
aderenti a PattiChiari hanno promosso l’iniziativa
"Conti correnti a confronto".
In questo modo si possono capire e confrontare per
caratteristiche, servizi e condizioni economiche
i diversi conti correnti.
Collegandosi al sito www.pattichiari.it,
si possono effettuare diverse ricerche ed operazioni come
ad esempio monitorare le banche più vicine al luogo preferito,
confrontare direttamente specifiche Banche, trovare e valutare
le banche che offrono conti correnti on line o tramite promotori
finanziari e molto altro.


 

I giornali spesso riportano notizie di hacker
che violano siti e dati personali.
Ultimamente si parla molto del phishing.
Si tratta di truffe, realizzate da pirati informatici
che "clonano" i siti originali di banche e mandano e-mail
con il link d'accesso alla pagina "clonata" della banca.
Seguendo il questi link si entra nella tana del lupo.
Scrivendo nella pagina clonata i codici personali si
consegna la macchina "chiavi in mano" al furfante di turno.
Se capita di ricevere richieste di codici personali
via posta elettronica non ci si deve far fregare:
le mail vanno cestinate ed eventualmente segnalate
all'istituto di credito.
 
La banca non fa mai richieste via mail di codici segreti.

 

Nelle tabelle in calce è possibile confrontare
alcune banche sulle condizioni offerte per conti on-line.
Dati al 26 Marzo 2007

 
  Fineco  Sella Webank
NOME CONTO  Fineco Trader Conto @ Me trading base
TASSO CREDITORE Fino al 3,50% lordo (BCE-0,25% su piu’ di €2000) Standard 0% Massimo 3,25% lordo con 75 operazioni 3,00% nel trimestre Massimo 3,25% 150 3,75% lordo fino €50.000
SPESE TENUTA CONTO €5,95 mensili azzerabili  0 0
MTA AZIONI 0,19% min €2,95 max €19 riducibili 0,17% min€2 max € 19,95 oppure fissa €8 0,22% min€6 max 24 fisso €12
MOT - obbligazioni 9€per eseguito MOT e EUROMOT 8,5 $ per eseguito + bolli MOT banca telefonica0,3% min €4 EUROMOT no commissioni solo imposta di bollo EUROMOT 0,22% min€6 max 24 fisso €12
XETRA 0,19% min €2,95 max €19 + €9 diritti fissi 0,16% min€2+ diritti fissi €9 per eseguito 0,1% min €11+€ 12 diritti fissi DAX 100
EURONEXT 0,19% min €2,95 max €19 + €9 diritti fissi 0,16% min€2+ diritti fissi €12 per eseguito 0,12% min €11+€ 12 diritti fissiCAC 40
NYSE-AMEX-NASDAQ 19$ fisso per eseguito con piano degressivo 0,16% min$12 0,1% min € 11 NASDAQ100 DJ 30
ETF 400 diversi ETF commissione max 19$/€ 0,17% min€2 max € 19,95 oppure fissa €8 ETF italiani 0,22% min€6 max 24 fisso €10
FONDI 1800 fondi di marche diverse- no load max€/$9 ad eseguito 232 disponibili 100  fondi diversi
NUMERO VERDE 800 92 92 92 800 142 142

800 060 070        

 

  Directa  Intesa Trade IW Bank
NOME CONTO A condizioni fisse  Intesa trade T3 fisso IW BASE
TASSO CREDITORE Non è banca  1,5% lordo 0% fino a 3,75% lordo
SPESE TENUTA CONTO 0  €6,25 trimestrale 0
MTA AZIONI €5 a eseguito €12 commissione base 0,199% min 5 max €8  ad eseguito
MOT €6 ad eseguito Euromot €17Mot €12 0,199% min 5 max €8  ad eseguito
XETRA Exchange fee+clearing fee+ €4 fino a €50000 €20 commissione base 0,199% min 5 max €8  ad eseguito
EURONEXT non vengono trattate €20 commissione base 0,25% min €15
NYSE-AMEX-NASDAQ $9 fissi  €20 no Amex commissione base €10 +€0,01 ad azione
ETF €5 o $9  €12 ETF italiani commissione base Commissioni in base al mercato
Fondi    Solo BANCA INTESA 1600 fondi
Numero 011 530101 800 77 66 00 800 99 11 88




Segnala questo articolo ad un amico


Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria



Navigazione suppletiva

Per avere i migliori e piu' aggiornati consigli vi invitiamo a visitare le pagine seguenti: