di Francesco Carlà

Il riepilogo della settimana in Italia - esempio newsletter

del 30/01/2017 di Francesco Carlà
Una settimana tranquilla per la nostra
Maratona Italiana targata IBII se
ne va in archivio.
 
Guadagniamo ancora qualcosa rispetto all'Indice  
FTSE MIB della Borsa di Milano, in questo  
primo mese del 2017, ma vedremo con calma
strada facendo.
 
Nel frattempo, vorrei portare indietro il
calendario di un anno esatto, proprio quando
cominciavano le (fortissime) turbolenze bancarie
che avrebbero (di nuovo) caratterizzato il 2016.
 
Scrivevo su IBII del 25 gennaio 2016 ...  
 
"A quanto pare la BCE ha inviato ad un
campione di Banche europee, tra cui le
italiane Monte dei Paschi di Siena, UniCredit
Banca Popolare di Milano, Carige, Banco
Popolare e Bper, un questionario sui crediti
deteriorati, di fatto diventati inesigibili,
ma non contabilizzati ancora come perdite.
 
La notizia è diventata di pubblico dominio
lo scorso lunedì, per cui nella giornata di
mercoledì l'ABI si è sentita in dovere di
precisare che si tratta "solo di uno studio per
identificare le migliori pratiche nella gestione
dei crediti a rischio".
 
L'affermazione, anzichè tranquillizzare Milano,
l'ha insospettita, causando pesanti perdite
su  tutto il comparto bancario, che ha registrato
una caduta media di circa il 6,5% nella
sola giornata di mercoledi'. Monte dei Paschi
di Siena ha saputo fare molto 'meglio',
visto che ha perso oltre il 14% (a questo
proposito la Consob ha fatto partire un'inchiesta,
per verificare se siano state vendite 'reali'
o mera speculazione).
 
Mario Draghi ha calmato un po' gli animi, con  
un intervento dello scorso giovedì, dicendo due
cose importanti dal suo punto di vista:
 
- che "In Italia le banche hanno un livello di
patrimonializzazione nella media dell'Eurozona
ed un alto livello di garanzie e collaterale",  
per questo motivo non sarà avanzato dalla
vigilanza della BCE: "nessun nuovo e inatteso
accantonamento o nuove richieste di maggior
capitale per le banche";
 
- la seconda cosa è la ferma volontà di combattere  
la deflazione, e anzi di portare l'inflazione vicino al 2%.
 
Più esattamente queste sono le parole del boss
della Bce: "Abbiamo molti strumenti a disposizione
per intervenire e, soprattutto, il Consiglio direttivo
ha il potere, la volontà e la determinazione per
usare questi strumenti".
 
Le due affermazioni sono state sufficienti a  
tranquillizzare le Borse, causando un piccolo
rally che ha contagiato tutti i mercati nella
giornata di venerdì.
 
 
Come la vedo io?
 
Mi rendo conto che tutta la vicenda della scorsa
settimana sia appassionante come un thriller di buona
qualità, ma voi sapete che qui a FW prima di
tutto diffidiamo di gran parte del settore bancario,
per via dei suoi bilanci volutamente oscuri e difficili
da interpretare, ma anche per la commistione
finanza-politica, che fa passare la voglia di investire
a noi InvestitoriIntelligenti accorti.
 
In secondo luogo vi ricordo come tutto questo
sia ininfluente al fine delle due Maratone che stiamo
correndo: la Maratona Italiana e quella Totale.
 
A questo proposito è oramai evidente che, correndo tutte  
le Maratone (quella Italiana, quella USA,  quella
obbligazionaria, quella Europea e quella Globale)
saremo meno esposti a quello che e' il 'sentiment'
(provvisorio) del momento."
 
 
Giudicate voi.
 
Praticamente in quegli stessi giorni stavo
analizzando a fondo XYZ che poi avremmo
inserito in pfolio l'11 febbraio 2016.
 
Questo per dire due cose:
 
La prima: usate l'archivio che contiene tutto
quello che ho scritto dal gennaio 2006 ad oggi:
è utile per avere sempre una visione a medio e
lungo termine dei nostri investimenti;
 
La seconda: nei momenti in cui la Borsa va male
è più facile trovare gli investimenti giusti.
 
 
Intanto è arrivato il primo Alert di SuperIBII.
 
Come sapete SuperIBII prevede Alert aggiuntivi  
(completamento posizione, accumulo e riduzione).
 
Chi non lo avesse ancora fatto, può ottenere info e  
l'offerta riservata solo agli abbonati Premium di IBII
cliccando qui.:
https://www.finanzaworld.it/content/read/17036
 
 
Se non ci saranno notizie urgenti per
IBII, ci rileggeremo lunedì prossimo.
 
-Date (provvisorie) Bilanci IV trim. 2016:
XYZ.MI:28.2 XYZ.MI:1.3 XYZ.MI:naa XYZ.MI:10.3
 
(naa: non ancora annunciato)
 

-Totale composto da gennaio 2006 ad oggi:
IBII: +229%
FTSE MIB: -47%



Ma intanto ecco il nostro portafoglio aggiornato
comprensivo degli eventuali dividendi accumulati:

Titolo
Ticker
Perf.
con div.
Prezzo
di carico
Data
ingresso
Note
sul titolo

-AspirantiVincitori



-TopVincitori

XYZ
XYZ.MI
+126.99%
€ 23.79
20.01.2012
 
XYZ
XYZ.MI
+92.65%
€ 5.10
20.01.2012
 
XYZ
XYZ.MI
+111.29%
€ 12.20
24.10.2012
 
XYZ
XYZ.MI
+104.23%
€ 28.60
11.02.2016
 


(*) I titoli del portafoglio sono ovviamente esemplificativi.
Per conoscere subito i titoli consigliati da Francesco Carlà e da Fw ed avere informazioni sui nostri Abbonamenti Premium e SuperPremium scrivere a: premium@finanzaworld.it

-Info per i Nuovi abbonati e Metodo Carlà:

Possono già partire con i titoli che trovano in pfolio o devono sempre attendere nuovi Alert?

La risposta è semplice...


Abbonandosi, anche in prova Gratis, è possibile conoscere il pfolio reale ed attuale di questo abbonamento.

Troverete anche tutte le indicazioni per i Nuovi abbonati e il Metodo Carlà che potrete tenere per voi anche in caso non confermaste l'abbonamento

https://www.finanzaworld.it/content/test/9/in-borsa-in-italia




E.Book In Borsa in Italia 2017 - dispense inviate in posta elettronica - Codice ISBN versione HTML: 9788899313616 - © Francesco Carlà


Segnala questo articolo ad un amico


Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria



Navigazione suppletiva

Per avere i migliori e piu' aggiornati consigli vi invitiamo a visitare le pagine seguenti: