Tutto quello che avresti voluto sapere sul denaro, sul risparmio, sugli investimenti e sulla finanza che non hai mai osato chiedere!


di Francesco Carla'
Il Master "Investi Personalmente" con Francesco Carla' e' l'esclusivo videocorso in 30 lezioni per imparare a gestire in modo Autonomo e Indipendente i propri Investimenti.

CLICCA QUI per saperne di piu'.

Da Zero A Investitore Intelligente

Consulta subito
l'edizione digitale


SuperMaster Live con
Francesco Carla'
>> Entra

Scopri tutti gli
strumenti per fare
di te un investitore
>> Entra



di Francesco CarlĂ 
Archivio Ultimo articolo Scopri la newsletter sulla finanza e sui mercati

Bitcoin, Nakamoto e ... Duchamp

del 25/12/2017
di Francesco CarlĂ 
Quest'anno vi auguro buone Feste tornando (ancora) sul tema del momento: la CriptoBollona.

E non solo per via dei recenti crolli assortiti.

Pensate per un momento al fatto che il 'creatore' del Bitcoin è tale Satoshi Nakamoto (anche il maggiore proprietario di Bitcoin, 1 milione, è lui stesso a dirmelo):

"The inventor left a text message in the first mined block which reads 'The Times 3 January 2009 Chancellor on brink of second bailout for banks'. The text refers to a headline in The Times published on 3 January 2009. It is a strong indication that the first block was mined no earlier than this date.

The genesis block has a timestamp of 18:15:05 GMT on 3 January 2009.

This block is unlike all other blocks in that it doesn't have a previous block to reference. This required the use of custom code to mine it. Timestamps for subsequent blocks indicate that Nakamoto did not try to mine all the early blocks solely for himself.

As the sole, predominant early miner, the inventor was awarded bitcoin at genesis and for 10 days afterwards. Except for test transactions these remain unspent since mid January 2009.

The public bitcoin transaction log shows that Nakamoto's known addresses contain roughly one million bitcoins. As of 22 December 2017, this is worth over 19 billion USD.

This makes him the 53rd richest person on earth."

https://en.wikipedia.org/wiki/Satoshi_Nakamoto

Traduzione sintetica: gli indirizzi noti di Nakamoto, chiunque egli sia, contengono più o meno un milione di Bitcoins.

Al prezzo di questi giorni spesso più di 15 miliardi di dollari. Il che farebbe del misterioso nipponico uno dei 50 uomini (e donne) più ricchi del mondo.

Farebbe. Vediamo meglio insieme questa faccenda ...

Un milione di Bitcoin (quelli che Nakamoto si è prudentemente 'stampato' e riservato) sono assai di più del 5 e rotti % di quelli totali.
Probabilmente sono quasi il 10% di quelli tuttora in 'circolazione', considerando quelli smarriti e quelli ancora da 'scavare' ...

Inutile dire, a chi capisca qualcosina di finanza, in mano a chi sia il destino del prezzo del Bitcoin ... (e senza nessuna regolazione o lock up) ...

Quindi:

Comprare Bitcoin (cripto-monete in genere) è come essere dalla parte sbagliata della canna di una pistola. Anzi, con i prezzi di oggi, di un super-mitra.

Un esempio plastico: Charlie Lee, creatore di Litecoin, la quinta cripto-valuta del mondo per 'market price', il 19 dicembre ha venduto tutti i suoi coins dopo un rally del 7500% nel 2017 (75 volte).

Spiegazione ufficiale: "Voglio evitare ogni possibile conflitto d'interessi" ... -ò-


Ma che c'entra Duchamp, il grande artista franco-americano?

Se non fosse una cosa assai seria (per quelli che resteranno in mutande, il 99% degli interessati ...) potrebbe anche essere la più grande beffa dadaista di tutti i tempi ... -ò-

Ma Satoshi non avrebbe comunque inventato nulla: Marcel Duchamp, nella prima metà del secolo scorso, pagava il dentista con assegni da lui medesimo fabbricati ed emessi (con tanto di banca).

Inoltre creò i Montecarlo Bond (Obbligazioni della sua stessa simulata company) per finanziare il suo 'sistema sicuro' per vincere alla roulette.

Non vinse. Però Assegni e Bond oggi valgono (quelli sì) milioni di euro.


Ps.
Sia chiaro ed evidente che il disastro delle banche italiane è assai Peggiore della Bolla Bitcoin.
Bitcoin si rivelerà per la CriptoBolla che è. Ma il dissesto bancario italiano è un'esplosiva miscela di Incompetenza, Truffa, Corruzione e Disprezzo per i Risparmiatori e la collettività.

Sono stati i tanto vituperati Mercati (insieme a Fw in tempi non sospetti) a smascherare lo scempio. E a farlo crollare.


Buone Feste da me, da Lodovico e da tutti noi di FinanzaWorld,

Vs. Francesco Carlà
f.carla@finanzaworld.it

Iniziate subito e senza impegno la vostra Maratona dell'Investimento.
Vi basta cliccare qui per cominciare a correre Gratis:

"In Borsa con Carla'"
"FC Small Caps"
"In Borsa In Italia"
"In Borsa In Europa"
"InvestitoreIntelligente ETF&Global"
"Obbligazioni Italia&Euro"




Segnala questo articolo ad un amico


Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria



Navigazione suppletiva

Per avere i migliori e piu' aggiornati consigli vi invitiamo a visitare le pagine seguenti: