Tutto quello che avresti voluto sapere sul denaro, sul risparmio, sugli investimenti e sulla finanza che non hai mai osato chiedere!


di Francesco Carla'
Il Master "Investi Personalmente" con Francesco Carla' e' l'esclusivo videocorso in 30 lezioni per imparare a gestire in modo Autonomo e Indipendente i propri Investimenti.

CLICCA QUI per saperne di piu'.

Da Zero A Investitore Intelligente

Consulta subito
l'edizione digitale


SuperMaster Live con
Francesco Carla'
>> Entra

Scopri tutti gli
strumenti per fare
di te un investitore
>> Entra



di FinanzaWorld staff
Archivio Ultimo articolo

Scopri il servizio per investire in azioni


Anima Holding, un protagonista del risparmio gestito italiano

del 6/09/2017
di FinanzaWorld staff

Anima Holding è uno dei nomi storici
dell'asset management italiano.

Il nucleo originario dell'attuale Anima
nasce nel lontano 1983 con la fondazione
da parte di un gruppo di imprenditori e
gestori. La società sul finire degli anni
'90 passa al gruppo Banco di Desio e viene
quotata in Borsa per la prima volta nel 2005.

Pochi anni dopo, per la precisione nel 2008,
la società passa a Banca Popolare di Milano
e con una serie di vicende si integra e si
fonde con diversi altri protagonisti, quali
Bipiemme Gestioni Sgr, Etruria Fund Management
e Prima Sgr, quest'ultima derivante da un'alleanza
strategica tra Banca Mps e Clessidra, alla quale
qualche tempo dopo si è unita anche la controllante
di Anima, Banca Popolare di Milano.

Nel 2014 Anima, con la nuova denominazione
Anima Holding, viene nuovamente quotata in Borsa.

Nel 2015, infine, viene siglato un accordo strategico
con Poste Italiane, che comporta sia una collaborazione
industriale, sia l'acquisizione da parte di Poste Italiane
del 10% circa del capitale.

Oggi ANIMA è un operatore indipendente leader in Italia
dell'industria del risparmio gestito, con un patrimonio ?
complessivo di circa ?72,7 miliardi di euro in gestione?,
più di 11?0 partner distributivi e circa 1 milione di
clienti.

Le aree di business in cui la società opera sono le
seguenti:

- fondi comuni, circa il 70% del business;
- soluzioni per clienti istituzionali, circa il 24% del business
- gestioni patrimoniali, 5% del business
- fondo pensione aperto, 1% del business

L'andamento del business è stato molto buono. I ricavi
sono cresciuti continuamente dal 2011 fino al 2015 e
anche gli utili sono andati di pari passo. Nel 2016, però,
c'è stato un calo di fatturato e profitti.

Nel 2017, però, la società sembra essere tornata a
crescere e nei primi 6 mesi dell'anno c'è stato un
buon miglioramento dei ricavi e dei profitti.

In Borsa la società ha avuto una correzione molto
forte nel 2015, quando il titolo è passato da un
massimo di oltre 9 euro a poco più di 4 euro ad inizio
2016. Una discesa superiore al 50%.

Dai minimi di inizio 2016, però, il titolo è tornato
a salire e anche se siamo molto sotto i massimi,
l'andamento degli ultimi 18 mesi è davvero interessante.

Con un P/E poco sotto quota 20, le valutazioni non
sono poi troppo alte.

Nel complesso, una società sicuramente da seguire.

-----------------------------------------------

Quasi tutta la mia esperienza di un trentennio è in:

"Comincia ad Investire con Carlà"

Il libro/corso in 25 capitoli che (parola mia) è
in grado di portarvi (anche da zero) a sapere tutto
quello che ho imparato io (in più di 30 anni
di teoria e pratica) su come s'investe intelligente.

Quindi è perfetto anche per i vostri figli a cui
volete trasmettere un'adeguata cultura finanziaria,
senza la quale sarebbero sempre alla mercè della
finanza barbara che abbiamo combattuto dal 1999 a Fw.

Basta cliccare qui per avere l'offerta in prelazione:
https://www.finanzaworld.it/product/view/4605e41c32c5734116561c5ebf716cb128d





Segnala questo articolo ad un amico


Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria



Navigazione suppletiva

Per avere i migliori e piu' aggiornati consigli vi invitiamo a visitare le pagine seguenti: