Tutto quello che avresti voluto sapere sul denaro, sul risparmio, sugli investimenti, e sui servizi finanziari, e non hai mai osato chiedere!


di Francesco Carla'
Il Master "Investi Personalmente" con Francesco Carla' e' l'esclusivo videocorso in 30 lezioni per imparare a gestire in modo Autonomo e Indipendente i propri Investimenti.

CLICCA QUI per saperne di piu'.

Da Zero A Investitore Intelligente

Consulta subito
l'edizione digitale


SuperMaster Live con
Francesco Carla'
>> Entra

Scopri tutti gli
strumenti per fare
di te un investitore
>> Entra



di FinanzaWorld staff
Archivio Ultimo articolo

Scopri il servizio per investire in azioni


Interpump, un'eccellenza italiana nel settore dell'oleodinamica

del 7/12/2016
di FinanzaWorld staff
Interpump è uno dei principali operatori
internazionali nel settore dell'oleodinamica
e primo produttore mondiale di pompe a pistoni
professionali ad alta pressione.

Il Gruppo fu fondato da Fulvio Montipò nel
1977 a S. Ilario d'Enza (RE). Inizialmente la
società produceva pompe a pistoni ad alta
pressione.

A partire dagli anni '90, la crescita del
Gruppo Interpump iniziò a svilupparsi anche
fuori dal settore delle pompe a pistoni,
attraverso l'acquisizione di aziende leader
nella produzione di macchine per la pulizia
professionale ed industriale e di motori
elettrici.

Sul finire degli anni '90, sempre grazie ad
una serie di acquisizioni, Interpump entra
nel settore dell'oleodinamica e diventa il
maggior produttore mondiale anche di prese
di forza.

Negli anni seguenti l'azienda si concentra
nei settori a piu' alto contenuto
tecnologico, in particolare nei campi
delle pompe ad alta pressione, delle prese di
forza e delle pompe oleodinamiche. Settori
nei quali la società ha già la leadeship
mondiale e sta ora cercando di rafforzarla
con acquisizioni mirate.

Oggi Interpump realizza una quota molto
rilevante del suo fatturato all'estero,
con una posizione di mercato molto forte su
alcuni segmenti.

L'ultima trimestrale presentata per il periodo
chiuso a settembre 2016 mostra un'azienda in
salute.

I ricavi sono cresciuti dell'1,60%, mentre
l'EBITDA è salito del 7,3%. In progresso anche
l'utile netto, in crescita del 6,20%.

Uno dei punti di forza più importanti dell'azienda
è l'alta marginalità, che a livello operativo
supera il 20% dei ricavi.

A livello geografico sono in progresso tutte
le aree ad eccezione del Nord America e dell'area
denominata "Resto del Mondo", la quale che comprende
i mercati diversi da Europa, Far East ed Oceania e
America del Nord.

I buoni risultati operativi si sono riflettuti
sui prezzi di Borsa fino a metà 2015, vista
la notevole crescita, con i prezzi passati da
2,7 euro durante il minimo del 2009 fino ad
oltre 15 euro.

Quindi c'è stata una forte correzione seguita
poi da un'altrettanto robusta ripresa, ma oggi
siamo comunque sempre vicini ai massimi del 2015.

Le valutazioni restano un po' alte ma non
altissime e quindi la società è un titolo
sicuramente interessante per essere seguito,
anche se come sempre ricordiamo che queste
non sono raccomandazioni di investimento visto
che per questo ci sono anche altri aspetti da
valutare.

***********************************
MINI-CORSO GRATUITO IN PROMOZIONE:
IL MEETING con FRANCESCO CARLA'
30 Minuti con il prof. Carlà e i suoi esempi pratici,
per capire cos'è e come funziona la Finanza Democratica
e perchè ha fatto +240% dal gennaio 2004 (Indice +97%).
http://www.francescocarla.it/meeting/
Iscriviti gratuitamente inserendo la tua email
o accedi subito con Facebook
****************************************




Segnala questo articolo ad un amico


Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria



Navigazione suppletiva

Per avere i migliori e piu' aggiornati consigli vi invitiamo a visitare le pagine seguenti: