Tutto quello che avresti voluto sapere sul denaro, sul risparmio, sugli investimenti e sulla finanza che non hai mai osato chiedere!


di Francesco Carla'
Il Master "Investi Personalmente" con Francesco Carla' e' l'esclusivo videocorso in 30 lezioni per imparare a gestire in modo Autonomo e Indipendente i propri Investimenti.

CLICCA QUI per saperne di piu'.

Da Zero A Investitore Intelligente

Consulta subito
l'edizione digitale


SuperMaster Live con
Francesco Carla'
>> Entra

Scopri tutti gli
strumenti per fare
di te un investitore
>> Entra



di Francesco CarlĂ 
Archivio Ultimo articolo

Scopri la newsletter sulla finanza e sui mercati


Ereditare titoli

del 30/06/2015
di Francesco CarlĂ 
Molti lettori mi chiedono come dividere gli investimenti.

Questa operazione si chiama, in complicato linguaggio
finanziario "Asset allocation". In realta' la fanno
difficile, ma la faccenda e' molto piu' semplice
di quello che sembra.

Ecco come la vedo io.

Che tipo di Investitore sei?

1 Psicologia ansiosa oppure eta' oltre i 70 anni:
cash/monetario (20%), obbligazioni di Stato/reddito
fisso (50%), azioni ed Etf (30%).

2 Psicologia tranquilla oppure eta' dai 50 ai 69 anni:
cash/monetario (15%), obbligazioni di Stato/reddito
fisso (40%), azioni ed Etf (45%).

3 Psicologia aggressiva oppure eta' dai 20 ai 49
anni: cash/monetario (5%), obbligazioni di Stato/reddito
fisso (30%), azioni ed Etf (65%).

Quando dico cash intendo soldi in un buon
conto deposito ad alto rendimento e zero spese.

Come potete ben vedere gli investimenti sono
una questione di psicologia ed eta'. Conoscere
il vostro carattere e' indispensabile per essere
sicuri che non vi farete prendere dall'euforia
quando le Borse vanno su e non sarete colti dalla
depressione, e dall'impulso di vendere al momento
sbagliato, quando i mercati vanno giu'.

Invece l'eta' e' decisiva per essere certi
che non sarete minacciati da un ciclo negativo
dei mercati azionari quando avete piu' bisogno
di rendite sicure e flussi continui di cedole.

Ma c'e' una eccezione a queste regole ed
e' incarnata da Warren Buffett, il terzo
uomo piu' ricco del mondo, l'unico ad essere
diventato tale senza inventare Windows, ma
semplicemente investendo bene i suoi soldi.

Questa eccezione si chiama eredita'.

Se siete certi di poter trasmettere il vostro
patrimonio azionario a figli o nipoti, insieme
alle giuste regole per gestirlo al meglio,
allora potete anche diminuire la componente
obbligazionaria degli esempi 1 e 2. E aumentare
quella azionaria.

Ma non esagerate. Anche prima dei 70 anni e' sempre
bene avere una certa percentuale di obbligazioni,
bonds, per equilibrare i vostri investimenti e
tenere a bada la vostra psicologia.

I vostri eredi apprezzeranno molto.

Francesco Carla'
Presidente
www.finanzaworld.it




Chi e' Francesco Carla'

Segnala questo articolo ad un amico

Scrivi a Francesco Carla'


Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria



Navigazione suppletiva

Per avere i migliori e piu' aggiornati consigli vi invitiamo a visitare le pagine seguenti: