Tutto quello che avresti voluto sapere sul denaro, sul risparmio, sugli investimenti, e sui servizi finanziari, e non hai mai osato chiedere!


di Francesco Carla'
Il Master "Investi Personalmente" con Francesco Carla' e' l'esclusivo videocorso in 30 lezioni per imparare a gestire in modo Autonomo e Indipendente i propri Investimenti.

CLICCA QUI per saperne di piu'.

Da Zero A Investitore Intelligente

Consulta subito
l'edizione digitale


Master Live con
Francesco Carla'
>> Entra

Scopri tutti gli
strumenti per fare
di te un investitore
>> Entra



di FinanzaWorld staff

India e Bilancia commerciale

del 30/11/2007
di FinanzaWorld staff
L'Italia è uno dei preferred-partner della
economia indiana.

Dalle ultime statistiche ufficiali, rilasciate
dal Governo Indiano, si evidenziano dati di
grande soddisfazione per la penetrazione del
sistema economico italiano in India.

Nel corso dell’ultimo anno finanziario indiano
2006-2007, l’interscambio commerciale fra Italia
e India è cresciuto del 43% raggiungendo oltre i
6 miliardi di dollari ed è un dato veramente
significativo se paragonato alla media crescita
complessiva dell’interscambio commerciale
dell’India con il resto del mondo che si è
attestata al 23,73%.

Le esportazioni italiane sono cresciute del
44,13%, superando i principali concorrenti
internazionali: le esportazioni della Germania
sono cresciute del 25,28%, quelle degli USA del
24,13%, malgrado un dollaro debole, quelle della
Gran Bretagna del 6,21% e quelle della Francia
del 2,4%.

Con questi risultati l'Italia ha incrementato la
propria quota di mercato in India, raggiungendo
la Francia che vantava un notevole vantaggio
rispetto alle imprese tricolori.

Confindustria e le principali associazioni
industriali italiane hanno prodigato diversi
sforzi negli ultimi mesi con la collaborazione
del Governo e questi risultati sembrano premiare
queste attività.

Il Piano Straordinario India, ad esempio, varato
dal Ministero del Commercio Internazionale, in
piena collaborazione con la Confindustria e con
le principali associazioni industriali italiane,
permette di valorizzare e promuovere in modo
sempre più incisivo i prodotti del Made in Italy
sul mercato indiano.

L'obiettivo esplicitato dal governo in
collaborazione con il ministro del Commercio
indiano, Kamal Nath, è quello di triplicare
l'interscambio entro il 2010 a 10 miliardi euro.


Segnala questo articolo ad un amico


Prova gratis i nostri servizi Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria



Navigazione suppletiva

Per avere i migliori e piu' aggiornati consigli vi invitiamo a visitare le pagine seguenti: