Tutto quello che avresti voluto sapere sul denaro, sul risparmio, sugli investimenti e sulla finanza che non hai mai osato chiedere!


di Francesco Carla'
Il Master "Investi Personalmente" con Francesco Carla' e' l'esclusivo videocorso in 30 lezioni per imparare a gestire in modo Autonomo e Indipendente i propri Investimenti.

CLICCA QUI per saperne di piu'.

Perchè Investire con FC e Fw funziona da 20 anni?

Informati


Comincia a Investire Con CarlĂ  ultima edizione (eBook PDF)

Informati


Scopri tutti gli
strumenti per fare
di te un investitore
>> Entra



di FinanzaWorld staff
Archivio Ultimo articolo

Scopri il servizio per investire in azioni


Piaggio, migliorano i margini e il titolo sale in Borsa

del 18/12/2019
di FinanzaWorld staff
Piaggio è uno dei nomi storici dell'industria italiana ed attualmente il maggior costruttore europeo di veicoli motorizzati a due ruote ed uno dei principali player mondiali in questo settore.

Nata come società industriale per la lavorazione di legname destinato a forniture navali nel lontano 1882. Dopo pochi anni, il figlio del fondatore, Rinaldo Piaggio, si stacca dall'azienda paterna e fonda la Piaggio & C., entrando progressivamente nel settore ferroviario ed aeronautico, per poi espandersi in tutto il settore trasporti con la produzione di rimorchi, autocarri, filobus e altre tipologie di veicoli.

Siamo negli anni '30 e Piaggio & C. è già una realtà consolidata con addetti ed esportazioni in continua crescita.

Comunque, è dopo la morte di Rinaldo e l'arrivo dei suoi due figli al timone che l'azienda fa il salto di qualità.

In particolare, Enrico Piaggio ha l'ambizioso progetto di realizzare un veicolo a due ruote semplice e a basso costo, così che sia fruibile da tutti.

Stiamo parlando della Vespa, che dopo essere stata realizzata in prototipo, inizierà la produzione su scala industriale già dal 1946. E' un successo nazionale ed internazionale e in dieci anni saranno realizzati oltre 1 milione di esemplari.

Da quel momento in avanti il successo dell'azienda sarà continuo, con l'uscita di nuovi prodotti come Ape, Ciao, Bravo e molti altri. La societa' scorpora il vecchio business aeronautico da quello, ormai preponderante, degli scooter, acquisisce lo storico marchio Gilera, entra nel settore delle macchine agricole.

Dopo varie vicende e risultati economici e di pubblico non sempre all'altezza del suo passato, nel 2003 Piaggio passa sotto il controllo di Colaninno.

Sotto la guida del finanziere italiano, Piaggio acquisisce Aprilia-Moto Guzzi e pone le basi per lo sviluppo in Cina.

Piaggio oggi fattura oltre 1,3 miliardi di euro, ha una forte presenza internazionale e la leadership europea nel suo settore.

Il gruppo è strutturato in tre divisioni:

1 - Comparto "2 ruote", inclusa l'attività sportiva di Aprilia Racing presente in MotoGP

2 - Veicoli Commerciali Leggeri, che include i marchi Ape e Porter. Dopo la stipula di un accordo con il grande produttore cinese Foton, dal 2020 questa divisione prevede di commercializzare in Cina veicoli leggeri prodotti in Italia

3 - Divisione robotica, che per ora è un centro di ricerca con sede a Boston

Oggi l'azienda, oltre alla presenza internazionale sui principali mercati di sbocco, ha fatto delle importanti scommesse sul mercato asiatico e in particolare in Cina con una Joint Venture detenuta al 45% e un nuovo stabilimento ad Hanoi in Vietnam.

Negli ultimi anni l'azienda ha realizzato un fatturato in moderata crescita che è passato da 1,21 miliardi del 2013 fino a 1,39 miliardi del 2018. L'aspetto interessante, però, è stato il forte recupero della marginalità.

L'utile operativo è cresciuto praticamente del 50% (da 62,6 milioni del 2013 ai 92,8 milioni del 2018), mentre a livello di risultato netto siamo passati da una perdita di 6,5 milioni del 2013 ai 36,1 milioni del 2018.

Nei primi mesi del 2019 i risultati economici sono ulteriormente migliorati. Il fatturato è cresciuto del 10%, il risultato operativo del 17% e l'utile netto del 26%.

Questo forte incremento di marginalità non è passato inosservato, tanto che in Borsa il titolo è tornato sui massimi degli ultimi 10 anni, con una crescita del 61% solo nell'ultimo anno. Il titolo sta anche attaccando i massimi storici, che risalgono ormai a prima della crisi del 2008.

L'aspetto negativo è la forte volatilità delle quotazioni. Basti pensare che negli ultimi 10 anni il titolo ha avuto ben quattro correzioni nell'ordine del 30%. Correzioni sempre recuperate, certo, ma la società non è proprio adatta a chi si fa prendere facilmente dalle emozioni.

IMPORTANTE: se non l'avete già fatto, per Diversificare bene,
Risparmiare molto e Correre la Maratona Totale di Fw con FC,
vi consiglio di valutare i nostri PACCHETTI MARATONA.

I PACCHETTI MARATONA mettono insieme tutti i Premium
di cui avete bisogno (Normali o Super) e vi permettono
di sincronizzare gli Abbonamenti e Risparmiare denaro.

Un gran percentuale di voi è già passata ai PACCHETTI MARATONA.

Per avere tutte le info e l'OFFERTA RISERVATA SOLO
agli abbonati Premium di FinanzaWorld basta scrivere a:
premium@finanzaworld.it




Segnala questo articolo ad un amico


Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria



Navigazione suppletiva

Per avere i migliori e piu' aggiornati consigli vi invitiamo a visitare le pagine seguenti: