Tutto quello che avresti voluto sapere sul denaro, sul risparmio, sugli investimenti e sulla finanza che non hai mai osato chiedere!


di Francesco Carla'
Il Master "Investi Personalmente" con Francesco Carla' e' l'esclusivo videocorso in 30 lezioni per imparare a gestire in modo Autonomo e Indipendente i propri Investimenti.

CLICCA QUI per saperne di piu'.

Da Zero A Investitore Intelligente

Consulta subito
l'edizione digitale


SuperMaster Live con
Francesco Carla'
>> Entra

Scopri tutti gli
strumenti per fare
di te un investitore
>> Entra



di FinanzaWorld staff
Archivio Ultimo articolo

Scopri il servizio per investire in obbligazioni


La Catalogna può essere un problema per i mercati?

del 20/10/2017
di FinanzaWorld staff
Nella giornata di giovedì i mercati europei sono scesi dopo diverse giornate di rialzo ed il motivo è stato, in particolare, l'incertezza sulla questione della Catalogna.

Molti si domandano quindi se questa situazione che si sta verificando in Spagna possa essere nei prossimi mesi una minaccia per i mercati. Del resto, dopo un lungo rialzo spesso basta poco per innescare una caduta dei mercati.

Come diciamo sempre, il futuro non è prevedibile. Tuttavia, riteniamo che, di fatto, la Catalogna sia una minaccia ridotta. I motivi sono i seguenti:

1 - Di fatto riteniamo che una vera secessione della Catalogna sia piuttosto improbabile. Potrà esserci una maggiore autonomia, potrà esserci qualche dichiarazione formale, ma di fatto tanto la Spagna, quanto l'UE, non hanno dato spiragli a questa opzione.
Per carità, negli ultimi anni abbiamo avuto l'elezione di Trump e la Brexit, entrambe ritenute improbabili, quindi tutto può succedere. Ma le reali possibilità sono poche.

2 - Se anche dovesse avvenire la secessione, il peso della Catalogna a livello geopolitico ed economico è davvero ridotto. Negli ultimi anni ci sono stati sicuramente eventi di portata maggiore, come ad esempio le tensioni tra Russia e Ucraina del 2011. E alla fine, nonostante qualche difficoltà temporanea, i mercati hanno recuperato velocemente le perdite.

Da questo punto di vista, l'esecuzione reale della Brexit genera molta più incertezza, anche per il peso ben diverso del Regno Unito.

Ma se anche i mercati dovessero prendere male la cosa, ricordiamo sempre che con una buona asset allocation si può superare tutto. In particolare, la componente obbligazionaria in questo caso farebbe da "cuscinetto" e darebbe maggiore stabilità al portafoglio globale.

A patto, ovviamente, di non avere un'esposizione eccessiva sui titoli spagnoli. Per questo, all'interno del nostro servizio Obbligazioni Italia & Euro teniamo sempre un'adeguata diversificazione sia per Paesi, sia per emittente. E in questi anni la componente obbligazionario ha svolto più che egregiamente la sua funzione.

***********************************
MINI-CORSO GRATUITO IN PROMOZIONE:
IL MEETING con FRANCESCO CARLA'
30 Minuti con il prof. Carlà e i suoi esempi pratici,
per capire cos'è e come funziona la Finanza Democratica
e perchè ha fatto +240% dal gennaio 2004 (Indice +97%).
http://www.francescocarla.it/meeting/
Iscriviti gratuitamente inserendo la tua email
o accedi subito con Facebook
****************************************




Segnala questo articolo ad un amico


Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria



Navigazione suppletiva

Per avere i migliori e piu' aggiornati consigli vi invitiamo a visitare le pagine seguenti: