Tutto quello che avresti voluto sapere sul denaro, sul risparmio, sugli investimenti, e sui servizi finanziari, e non hai mai osato chiedere!


di Francesco Carla'
Il Master "Investi Personalmente" con Francesco Carla' e' l'esclusivo videocorso in 30 lezioni per imparare a gestire in modo Autonomo e Indipendente i propri Investimenti.

CLICCA QUI per saperne di piu'.

Da Zero A Investitore Intelligente

Consulta subito
l'edizione digitale


SuperMaster Live con
Francesco Carla'
>> Entra

Scopri tutti gli
strumenti per fare
di te un investitore
>> Entra



di FinanzaWorld staff
Archivio Ultimo articolo

Scopri il servizio per investire in azioni


Landi Renzo, un business ancora in difficoltà

del 18/01/2017
di FinanzaWorld staff
Landi Renzo è una società che di tanto in
tanto analizziamo, poiché è il leader nel
settore delle alimentazioni alternative
per l'autotrazione (gpl e metano). In questo
momento i prezzi energetici sono in recupero
e quindi analizzare questa società può essere
interessante per valutare possibili opportunità.

Secondo alcune stime, l'azienda controlla oltre
il 30% del suo mercato a livello mondiale e quindi
è leader assoluto in Italia ed ha un'ottima
presenza internazionale.

La storia del gruppo risale a metà anni
'50, quando Renzo Landi fonda un'azienda
produttrice di miscelatori specifici.

L'azienda inizia le esportazioni in Europa già
da metà anni '60.

A partire dagli anni '80 subentrano i figli
di Renzo Landi e prosegue lo sviluppo internazionale
che arriva poi fino ai nostri giorni.

La crescita avviene per lo piu' per linee interne
con l'apertura di filiali e stabilimenti produttivi,
ma non vengono disdegnate delle acquisizioni
selettive e strategiche.

Nell'ultimo decennio vengono conquistati
nuovi importanti mercati. Nel 2003, infatti,
viene aperto la filiale in Brasile, nel 2005 in
Cina, nel 2006 in Pakistan e nel 2007 in Iran
e negli anni più recenti in Argentina.

Si amplia anche la gamma produttiva con
l'acquisizione, nel 2012, della SAFE S.p.A., che
si caratterizza per un notevole know how per la
produzione delle stazioni di metano.


Purtroppo quando passiamo però ai risultati
economici le cose sono meno positive.

Non solo le cose vanno molto peggio rispetto
agli anni d'oro precedenti la crisi del 2008-2009,
ma la società fatica ad invertire la tendenza.

Infatti, nei primi 9 mesi del 2016 sono continuati
a peggiorare ricavi, margini ed utile netto.
Anche l'indebitamento è in crescita rispetto al
2015.

Insomma, la società a fronte dei problemi dal lato
dei ricavi non è riuscita a ristrutturare il suo
business e ridurre i costi.

A fronte delle difficoltà sulla generazione di
cassa e l'aumento dell'indebitamento, la società
ha dato mandato ad un advisor finanziario di
suggerire misure opportune per l'ottimizzazione
della struttura finanziaria. Nel frattempo, il
management continuerà la sua azione di contenimento
dei costi.

Considerando tutto questo, la società pur essendo
interessante a livello di mercato al momento non
presenta una struttura economica e patrimoniale
particolarmente solida e prima di considerarla come
investimento sarà importante vedere qualche miglioramento
sul fronte dei risultati di bilancio.

***********************************
MINI-CORSO GRATUITO IN PROMOZIONE:
IL MEETING con FRANCESCO CARLA'
30 Minuti con il prof. Carlà e i suoi esempi pratici,
per capire cos'è e come funziona la Finanza Democratica
e perchè ha fatto +240% dal gennaio 2004 (Indice +97%).
http://www.francescocarla.it/meeting/
Iscriviti gratuitamente inserendo la tua email
o accedi subito con Facebook
****************************************




Segnala questo articolo ad un amico


Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria



Navigazione suppletiva

Per avere i migliori e piu' aggiornati consigli vi invitiamo a visitare le pagine seguenti: