Tutto quello che avresti voluto sapere sul denaro, sul risparmio, sugli investimenti, e sui servizi finanziari, e non hai mai osato chiedere!


di Francesco Carla'
Il Master "Investi Personalmente" con Francesco Carla' e' l'esclusivo videocorso in 30 lezioni per imparare a gestire in modo Autonomo e Indipendente i propri Investimenti.

CLICCA QUI per saperne di piu'.

Da Zero A Investitore Intelligente

Consulta subito
l'edizione digitale


SuperMaster Live con
Francesco Carla'
>> Entra

Scopri tutti gli
strumenti per fare
di te un investitore
>> Entra



di FinanzaWorld staff
Archivio Ultimo articolo

Scopri il servizio per investire in azioni


Saras, margini di raffinazione in miglioramento, cosa possiamo aspettarci?

del 23/11/2016
di FinanzaWorld staff
Saras è un'importante realtà italiana
del settore energetico, con particolare
presenza nell'attività di raffinazione,
il business tradizionale del gruppo.

Le attività, allo stato attuale, si compongono
dei seguenti segmenti:

- una grande raffineria che costituisce circa
il 15% di tutta la capacità di raffinazione
italiana e che è capace di raffinare circa
300.000 barili al giorno.

- uno dei più grande impianti al mondo di gassificazione
da combustibile liquido, tramite il quale i residui
della raffinazione sono convertiti in gas pulito per
la produzione elettrica. La potenza totale installata
è pari a 575MW

- parco eolico in Sardegna della capacità di
96 MW

- varie attività nel marketing di prodotti petroliferi
tra cui circa 101 stazioni di nella Spagna
del Sud, due depositi per la distribuzione di prodotti
petroliferi, uno in Italia e uno in Spagna, attività
di commercializzazione all'ingrosso di prodotti come ad
esempio gasolio per autotrazione a basso impatto
ambientale

- Premium di ingegneria ed "information technology"
per il settore oil.

La società ha attualmente un fatturato di
oltre 8 miliardi di euro, ma nel 2012 aveva
sfiorato i 12 miliardi.

Il calo del fatturato dipende essenzialmente
dal calo del prezzo del petrolio, ma l'aspetto
positivo è che nel 2015 sembra essere cambiato
il mercato con la ripresa dei margini di raffinazione,
dopo che questi erano fortemente scesi dopo i picchi
precedenti la crisi del 2008/2009.

Nello specifico, Saras era andata incontro a
diversi anni di perdite d'esercizio consecutive
e finalmente nel 2015 è tornata in utile.

E il 2016?

Beh, i primi 9 mesi non sono andati benissimo,
con EBITDA e risultato netto in calo rispetto
al 2015.

Tuttavia nell'ultimo periodo i margini di raffinazione
sono tornati a crescere e anche il titolo in Borsa
ne ha risentito positivamente, probabilmente
perché ci si aspetta, con questi margini migliori,
un quarto trimestre molto positivo. Vedremo.

Complessivamente, comunque, ci troviamo di fronte
ad una società che seppur efficiente nel suo business
è troppo ciclica e volatile per rappresentare un
buon investimento. La marginalità è molto bassa
e tende ad avere una varianza notevole da un anno
all'altro. Forse ora con la ripresa dei margini di
raffinazione inizierà un periodo positivo, ma quanto
durerà? Sicuramente in giro ci sono business con
caratteristiche migliori.

****************************************
Tutto il VideoMaster a 49 Euro
http://www.francescocarla.it/VDM

A soli 49 Euro l’intero Videomaster
“Investi Personalmente” composto da 30
videolezioni su 3 livelli. il Master VIDEO
on line “Investi Personalmente” con
Francesco Carlà ti fornira', con la
Semplicita' ed Indipendenza che da
Sempre contraddistinguono i Premium
Premium di Francesco Carla' e Finanza World,
una solida educazione finanziaria, che ti
permetterà di prendere in mano, senza paura,
le redini dei tuoi investimenti.

L’offerta e' valida solo per le prossime 24 ore,
approfittane subito!

Clicca qui per i dettagli e approfittane subito:
http://www.francescocarla.it/VDM
****************************************




Segnala questo articolo ad un amico


Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria



Navigazione suppletiva

Per avere i migliori e piu' aggiornati consigli vi invitiamo a visitare le pagine seguenti: