Tutto quello che avresti voluto sapere sul denaro, sul risparmio, sugli investimenti, e sui servizi finanziari, e non hai mai osato chiedere!


di Francesco Carla'
Il Master "Investi Personalmente" con Francesco Carla' e' l'esclusivo videocorso in 30 lezioni per imparare a gestire in modo Autonomo e Indipendente i propri Investimenti.

CLICCA QUI per saperne di piu'.

Da Zero A Investitore Intelligente

Consulta subito
l'edizione digitale


SuperMaster Live con
Francesco Carla'
>> Entra

Scopri tutti gli
strumenti per fare
di te un investitore
>> Entra



di Francesco CarlĂ 
Archivio Ultimo articolo

Scopri la newsletter sulla finanza e sui mercati


Fondi ed ETF

del 31/03/2016
di Francesco CarlĂ 
Il primo vero Etf per data di nascita (1993)
ha un nome da 007 e si chiama SPY. Segue l'
andamento di uno degli indici di Borsa piu'
importanti a Wall Street: l'S&P 500.

E' tuttora uno degli Etf piu' scambiati.

Etf sta per Exchange-Traded Fund, in pratica
fondi trattati in Borsa come fossero azioni.

Questo strumento d'investimento ha portato una
vera rivoluzione sui mercati finanziari,
entrando in concorrenza diretta con i fondi
d'investimento tradizionali.

L'esempio di Spy e' stato seguito da centinaia (migliaia)
di Etf diversi. Etf indice collegati ai piu' svariati
indici di Borsa in tutto il mondo, generali e settoriali.

Etf obbligazionari agganciati ai titoli di Stato,
oppure agli indici obbligazionari corporate.

Etf commodities che seguono le performance dei
metalli preziosi e delle materie prime. Il piu'
famoso e' GLD collegato all'oro di cui vi ho
scritto in questa rubrica negli anni scorsi.

Infine esistono Etf collegati alle valute,
Etf Currency. Questi ultimi due si chiamano ETC.

Quali sono le differenze principali tra
gli Etf e i fondi tradizionali? I minori
costi di commissione e di gestione, la
possibilita' di trading in tempo reale
come titoli azionari, anche per piccole
quantita'.

Trasparenza, strategia e liquidita' sono
spesso citate come qualita' degli Etf.
Vero in generale. Ma e' sempre ottima abitudine
verificare la qualita' dell'emittente,
il contenuto dell'Etf e i suoi volumi di scambio.

Un'altra cosa: controllate che si
tratti di Etf armonizzati per evitare
spiacevoli sorprese fiscali.

Esistono anche gli Etf a leva, leveraged Etf.

Sono strumenti piuttosto rischiosi che accentuano
di due o piu' volte l'andamento dei mercati.

Esempio: se l'indice Nasdaq guadagna il 3% e voi
avete uno di questi Etf long 2x, guadagnate il 6%.

Naturalmente se il Nasdaq cede il 3% perdete il doppio.

Questo genere di Etf viene spesso usato per muovere
con una certa violenza i mercati in condizioni di shock.

Il mio consiglio e' di tenervene lontani.

Francesco Carla'
Presidente
www.finanzaworld.it

Oggi potete provare gratuitamente e senza impegno
per 15 giorni i Premium di FinanzaWorld!

Cliccate subito sui seguenti link:

In Borsa Con Carla'
In Borsa In Italia
In Borsa In Europa
InvestitoreIntelligente ETF&Global
Obbligazioni Italia&Euro
FC Small Caps




Chi e' Francesco Carla'

Segnala questo articolo ad un amico

Scrivi a Francesco Carla'


Prova gratis i nostri Premium che battono gli indici e creano Indipendenza e felicita' finanziaria



Navigazione suppletiva

Per avere i migliori e piu' aggiornati consigli vi invitiamo a visitare le pagine seguenti: